Calamita Ufficio Giovani del Comune di Cavriago Arci Reggio Emilia
  ·  home page     ·  contattaci  
Premio Daolio
Cos'è il Premio Daolio »
Calendario eliminatorie »
Il bando del premio »
Albo d'oro »
Edizione 2015
Diario del Premio »
I tutor »
I gruppi in gara »
I premi »
Stampa & Media
News »
Rassegna stampa »
Photogallery »
Recensioni »
Altre informazioni
Partners »
Link »
Credits »



I tutor
Anche per l'edizione 2015 vengono confermati i tutor Arcangelo Kaba CavazzutiJukka Reverberi e Fabrizio Tavernelli.
Ognuno di loro lavorerà con 1 gruppo/solista al fine di aiutarli a predisporre e ottimizzare un live set per la finale.

ARCANGELO KABA CAVAZZUTI
 
Arcangelo "Kaba" Cavazzuti è un produttore discografico e musicista italiano. Inizia la sua carriera suonando sax tenore e armonica a bocca. Dopo avere studiato un anno contrabbasso al liceo musicale A.Peri di Reggio Emilia, approda finalmente alla batteria. Dopo qualche anno di studio inizia a suonare come professionista e tra le altre esperienze suona col Bluesmen Enrico Micheletti e nella primavera 1980 inizia il tour di “Non siamo mica gli americani” di Vasco Rossi. Nello stesso anno registra in studio le batterie dell’album “Colpa d’Alfredo”, sempre di Rossi.
Negli anni successivi suona in progetti che lo portano viaggiare e vivere in Europa, in Sudan e in Colombia, dove ha modo di familiarizzare con altre culture musicali. Nel 1992 partecipa alla nascita del progetto dello studio “Esagono” e per oltre una decina di anni si dedica al lavoro in studio come tecnico del suono e produttore musicale.
Moltissime sono le collaborazioni di questo periodo. Tra queste si possono elencare quelle con Massimo Volume, Gang, Cristiano De Andrè, Yo Yo Mundi, Casa Del Vento, Caravane De Ville, Diva Scarlet, Piva dal Carner. Tra le tante produzioni e collaborazioni c’è quella coi “Modena City Ramblers” dei quali curerà la produzione artistica dei primi cinque album.
Contemporaneamente partecipa anche al progetto dei “Frontera” coi quali registra due cd: “Frontera” e “Almeno tre volte”. Dal 1999, abbandonando il ruolo di produttore artistico, diventa membro effettivo dei Modena City Ramblers, dove svolge il ruolo di polistrumentista, dividendosi tra batteria, percussioni, chitarra acustica e programmazione elettronica.
Dal 2010, dopo avere lasciato i MCR, svolge saltuariamente il ruolo di fonico e musicista collaborando tra gli altri con “Bassapadana” e Stefano “Cisco” Bellotti. Nel 2011 si reca in Salento per produrre l’album “Cuori e confini” dei “Crifiu”. Ha recentemente curato la produzione artistica dell’album “Matrimoni e funerali” di Cisco. 

Website: www.myspace.com/kabacavazzuti

JUKKA REVERBERI

Jukka Reverberi, cavriaghese.
Dal 1997 chitarrista e cantante con la band indipendente Giardini di Mirò. All'attivo vanta diversi singoli e tre Lp tutti promozionati con centinaia di date divise tra Italia ed Europa. Particolare attenzione del gruppo e' stata data alle musiche per film componendo colonne sonore originali per Sangue, opera prima di Libero de Rienzo, e de "Il Fuoco", film muto del 1916  di Giovanni Pastrone, su commisione del Museo Nazionale del Cinema di Torino.
Dal 2008, in collaborazione con Dj Rocca storico resident dj del Maffia, lavora come musicista e produttore elettronico al progetto cosmic disco "Crimea X" pubblicando sul finire del 2010 il primo album "Prospective"(disco del mese di Dj Magazine Italia).
Nel tempo libero si divide tra un lavoro part time presso il Comune di Reggio Emilia e la gestione di una piccola etichetta discografica Secret Furry Hole, rigorosamente diy.

Website: www.giardinidimiro.com



FABRIZIO TAVERNELLI
 
Cantante, produttore, musicista, dj, agitatore. Laureato al DAMS di Bologna.
Attivo negli anni '80 con la band di culto En Manque D'Autre e dal '93 con Acid Folk Alleanza divenuti poi Afa con i quali incide diversi album tra crossover ed elettronica per Sugar e Dischi del Mulo/CPI/Polygram.
E' ideatore dell'evento Materiale Resistente nel 1995 (Cd, libro e film sulla rilettura della Resistenza in Italia).
Nel 2002 presenta il nuovo progetto mutant-pop Groove Safari (su S4/Sony) che ha un secondo episodio nel 2004 "Elettroselvatico" (B&B/Edel). Porta avanti altre esperienze parallele tra cui Roots Connection (primo album nel 2002 e successivo "Animystic" nel 2009), Duozero (disco d'esordio nel 2000 e successivo "Esperanto" nel 2006) ed Ajello con diverse uscite discografiche estere in ambito electro-dance e due album ("Spasm Odyssey" e "Smells like too Cheesy") che segnano la rinascita del genere italo-disco. Nel 2010 esce il suo primo disco solista di songwriting "Oggetti del Desiderio" per la neonata  Lo Scafandro (etichetta che si propone di valorizzare altri artisti e band). Nel 2011, un album sperimentale a nome Irrs, il libro "Provincia Exotica", la fondazione del gruppo multiculti Babel in cui si fondono elementi etnici, elettronici, tra india, balcani e pianura padana. Nel 2013 è ospite alla voce nel brano “linoleum” incluso nell'album “outlet” dei RadioAlice usciti per Lo Scafandro. Giungendo al presente, tante sono le idee in cantiere e i progetti da recuperare o iniziare, così è la volta di riprendere il filo della comunicazione più diretta. Ora dopo un anno di gestazione, l'album è stato registrato presso il teatro Asioli di Correggio, arriva il secondo episodio a proprio nome. Fabrizio Tavernelli “Volare Basso” nuova avventura in cui lanciarsi nel profondo dell'animo.

Website: www.fabriziotavernelli.com





Iscriviti alla newsletter
Un servizio che ti terrà aggiornato su tutti gli appuntamenti del concorso!
Per registrarti inserisci il tuo indirizzo email nel campo sottostante e clicca il link Iscriviti.
Iscriviti »

Copyright © 2010-2019 - NUOVO PREMIO CENTRO GIOVANI AUGUSTO DAOLIO - privacy